Come acquistare perline senza spendere un capitale?

Sono sicura che oggi vi darò un’informazione graditissima, ossia come acquistare perline senza spendere un capitale, proprio come ho fatto io nell’ultimissimo ordine da www.perlinegioielli.it

Nel video vi mostro i miei acquisti!!!

Dovete sapere che molti siti, tra cui www.perlinegioielli.it  mettono a disposizione dei propri clienti, una sorta di “raccolta punti” che vi permette di vantare un credito presso lo shop stesso, che potrete poi usare per acquistare perline!!!

Partiamo dall’inizio: ogni volta che mettete un articolo nel carrello potete notare sotto la foto la dicitura “questo articolo da diritto a… punti che equivale ad un buono sconto pari a …

Punti fedeltà per un sacchetto di kite

Il più delle volte ignoriamo questo messaggio, senza renderci conto che dopo diversi ordini, si riesce ad accumulare un bel buono sconto.

Mi metto tra voi, perché spesso dimentico di guardare “i miei punti fedeltà”, fortuna che Graziana me lo ha ricordato.

Sì, chattando giorni fa, mi ha detto che avevo raggiunto bel buono sconto e così ne ho approfittato subito… sono corsa a guardare i miei punti fedeltà e li ho subito trasformati in un buono sconto.

  • Come dovete fare per controllare i punti?
  • Dovete loggarvi al sito perlinegioielli e andare su “il mio account”… da lì scendere fino a “ i miei punti fedeltà” e da qui trasformare i punti in buono sconto…
Controllate il vostro account!!!
questi sono i miei punti, molto vecchi 🙂

Ho messo gli screen con il mio profilo, ma ho coperto i numeri del buono sconto, anche perché è strettamente personale.

Dopo aver convertito i punti in buono sconto, potete riempire il carrello e magari acquistare qualcosa di nuovo, o qualcosa che vi serve urgente (vedi le kite che vi ho mostrato nel video) o magari un kit creativo, in vendita ce ne sono diversi, tra cui i miei, il bracciale Binario e il bracciale Carrie.

Spero di avervi detto tutto, se ho dimenticato qualcosa, scrivete pure le vostre domande tra i commenti, sarà lieta di rispondervi.

Per adesso vi lascio, vado a provare le “irisduo”, magari con le Stormduo!!!

Happy beading

Anna Rita

Tutorial Anello “Lolita”

Tutorial anello

Sono tornata, vi sono mancata almeno un po’??? Credi di no, ma oggi vi propongo il tutorial dell’anello Lolita, nato da una sfida con Michela.

Tutorial anello
Anello Lolita

Eh già… è stata proprio Michela a dirmi di fare “più anelli” e soprattutto mi ha inviato la foto di un abito a cui ispirarmi. E da qui è nata l’idea dell’anello.

Per realizzarlo dovrete usare le Semicircle, delle particolari perline a forma di mezzaluna, di cui vi ho già parlato tempo fa.

Oltre le semicircle avrete bisogno di rocailles, 8/0 per l’esattezza, vi serviranno per realizzare la fascetta all’herringbone “piatto”, questo perché almeno non dà fastidio quando lo si indossa.

Nel blog trovate un articolo per fare la spirale con la tecnica dell’herringbone tubolare, che vi consiglio di usare per realizzare i bracciali, vengono bellissimi!!!

Il tutorial dell’anello Lolita è disponibile in formato PDF, basta cliccare qui!!!

Tornando alle semicircle, personalmente le ho usate principalmente per fare i bracciali, trovate qui due esempi, il bracciale Compact e il bracciale Gray… sono uno l’opposto dell’altro…

Bracciale con semicircle
Bracciale Compact

Il primo prevede l’uso di pochi materiali, ed è lavorato “in blocco”, cioè senza interruzioni.

Il bracciale  Gray è invece l’unione di tanti moduli, che potrete usare anche per realizzare degli orecchini. Avrete bisogno di superduo, pellet, arcos par puca e tanta pazienza!!!

tutorial con semicircle
Bracciale Gray

Ovviamente non potevo non realizzare un ciondolo, questo, il ciondolo Life…

Tutorial ciondolo
Ciondolo Life

Per realizzarlo servono molte tipologie di perline diverse, ad esempio le crescent, i cabochon two hole, le diamonduo… e ovviamente le semicircle. A me piace tantissimo, a tal punto di averne fatto soltanto uno, che è andato subito a ruba,

Sapete, quando realizzo qualcosa che mi piace tanto, difficilmente “faccio la copia”, mi piace l’idea di aver venduto un pezzo unico, proprio come la persona che sa cogliere la particolarità del pezzo.

Per oggi vi ho detto abbastanza, vi saluto e vi do appuntamento a mercoledì prossimo, con una curiosa domanda!!!

Happy Beading

Anna Rita

I miei tutorial con le gemduo

Buongiorno e buona domenica a tutti, il mese di settembre è arrivato e ahimè, non ho preparato il nuovo tutorial, per questo ho deciso di fare una raccolta dei miei tutorial con le gemduo.

Vi ho già parlato delle gemduo in diverse occasioni e ieri gli amici iscritti alla newsletter hanno ricevuto il nuovissimo tutorial realizzato con esse, gli orecchini “Honolulu”.

Tutorial con gemduo
Orecchini Honolulu

Per realizzarli ho usato le gemduo duets nella particolare colorazione “Polychrome Blueberry & Cream”, mi piacciono tantissimo e purtroppo in foto non rendono affatto.

Il tutorial degli orecchini Honolulu sarà presto disponibile nel mio shop etsy, dove potete già trovare il ciondolo Gemmas, realizzato con gemduo splash e Arcos par Puca… di questo ciondolo credo di avervi già parlato, vero???

Ciondolo Gemmas

Al ciondolo Gemma, potrete abbinare gli orecchini Juke, realizzato con le gemduo splash e le diabolo. Per realizzare questi orecchini avrete bisogno di due rivoli da 12mm, strano, ma vero!!!

tutorial con gemduo
Orecchini Juke

Ma veniamo al pezzo forte dei miei tutorial con le gemduo: i bracciali. Anche se il loro uso sembra secondario è invece determinante… perché vi starete chiedendo… beh ho provato lo stesso modulo del bracciale con le diamonduo e non viene affatto bene, quel millimetro fa la differenza, soprattutto nel bracciale Kika, che vedete in foto.

tutorial con gemduo
Bracciale Kika

Per quanto riguarda i tutorial free con le gemduo, nel canale youtube trovate i video degli orecchini “Fatina” e degli orecchini “Red Passion”, anche in questo caso qualcuno ha sostituito le diamonduo alle gemduo e non si nota molto la differenza, dovrete solo stare attente al numero di rocailles da inserire.

Credo di avervi detto abbastanza, prima di salutarvi vi ricordo che potete iscrivervi alla newsletter, il 1* ottobre arriverà un tutorial molto insolito per voi, sì, sempre con le gemduo è ovvio no???

Vi avviso inoltre che presto tornerò anche con i video tutorial con le gemduo, preparatevi!!!

Happy beading Anna Rita

Problemi, tanti problemi

semplici-2Bcreazioni.png

Buongiorno a tutte, anche se per me non lo è tanto… ho problemi, tanti problemi… e quindi ho bisogno di sfogarmi.

Come avrete notato in questi giorni sto perlinando poco, a dire il vero quasi nulla e questo perchè mi sto dedicando anima e corpo al blog.

semplici-2Bcreazioni.png
semplici creazioni

Avevo diversi problemi con la piattaforma blogspot, ma adesso ne ho il doppio, se non il triplo.

Sì, dovete sapere che sono passata a questa piattaforma per “star meglio”, ma così non è…

Ho perso indicizzazione, link a pagine, tutorial, molto del lavoro fatto in questi ultimi 8 anni… sono fortunata ad aver vicino tanti Amici virtuali come voi che mi aiutano e spero lo stesso faccia l’assistenza del sito.

Sono veramente delusa e mi passa la voglia di far tutto… ma questo non deve accadere.

Perchè??? Perchè il primo settembre si avvicina e quindi devo preparare il tutorial da inviarvi con la newsletter… ancora non so cosa userò, ma spero di fare qualcosa di bello.

Non è detto che ci riesca, ma ci provo…

Come provo a sistemare questo benedetto blog… l’idea del menù “Silos” è quasi da accantonare, perchè non si vede nulla, così come è da accantonare l’idea del nuovo progetto che avevo in mente, almeno per adesso.

Ho tantissime idee che mi ronzano per la testa, quindi tenetevi pronti, a partire da settembre si riparte con il botto.

Adesso mi vado “a curare”, con la mia terapia preferita, le perline, vi ho detto che devo preparare il tutorial free per la newsletter.

Non siete ancora iscritti? Cosa aspettate cliccate sulla pagina “contatti“, c’è il form per l’iscrizione!!!

A presto

Anna Rita

Proposta di collaborazione da BeadSmith

Questa estate che sembra autunno mi mette tanta malinconia, menomale ogni tanto arriva una nuova proposta e stavolta è arrivata direttamente dagli States: la proposta di collaborazione da BeadSmith.

Sono sicura che tutti conoscete questo nome, è uno dei più conosciuti shop online, e non, degli Stati Uniti e io sono stata fortunatissima ad esser contattata direttamente da Steven W., che mi ha inviato queste splendide perline.
 
Gemduo
GemDuo Duets
Nel pacchetto ho trovato le superduo duets, con cui ho fatto diversi lavori in passato (ad esempio gli orecchini Agrifoglio) le gemduo duets, nei colori Blueberry&Cream e le gemduo polychrome blueberry che sono uno spettacolo!!!
Il primo ciondolo realizzato appunto con le gemduo, le superduo, le paisley e le nib bit, e come potete notare dalla foto ha una forma “squadrata”, è più forte di me, ma i ciondoli tondi proprio non mi riescono!!!
 
ciondolo con le gemduo
Ciondolo 
Il tutorial del ciondolo, a cui non ho ancora dato un nome, sarà presto disponibile nel sito www.beadsmith.com c’è una mega galleria con tantissimi tutorial da poter scaricare, vi consiglio di dare uno sguardo. 
 
Il pacchetto però conteneva anche altro, come le gemduo “tuttifrutti” e le paisley duo marrone, uno dei pochi colori che mancava nella mia collezione di paisley… e che utilizzerò molto presto, visto il clima è quello “autunnale”, scherzi a parte, trovo che i colori stanno benissimo insieme, voi che ne dite??? 
 
gemduo tuttifrutti
Paisley duo e gemduo tutti frutti

Le userò prestissimo per realizzare un bel progetto per Halloween, una festività tipicamente americana che sta prendendo sempre più piede in italia, tenetevi pronti perché arriverà un tutorial, magari video stavolta… il mio canale youtube piange, ma ho veramente pochissimo tempo libero.
 
Per oggi vi ho detto tutto, almeno credo, vi ricordo di iscrivervi alla newsletter, il modulo lo trovate direttamente nella sezione contatti…
Appuntamento a mercoledì, con una novità, tenetevi pronti!!! 
 
Buona giornata 
Anna Rita 

Tutorial anello Stress, con zoliduo e rulla

Buongiorno a tutti e buon Ferragosto.

Sono certa che in questo giorno di festa sarete tutte prese a fare altro, giustamente, ma ho pensato di farvi un regalino… il tutorial free dell’anello “Stress”, con zoliduo e rulla

tutorial con rulla e zoliduo
Anello Stress
Anello Stress, le mie versioni
Vi sarete accorti che non amo affatto gli anelli… anzi, odio proprio farli, ma questo è nato grazie ad una sfida…
 
Se avete letto l’articolo postato domenica, avrete notato che “non sempre si ha la voglia di fare” e proprio in questi momenti arrivano le spinte migliori, quindi ringrazio Alessandra S. per avermi spronato a realizzare “un anello con zoliduo e rulla” come da richiesta.
 
L’anello è molto semplice da realizzare, la parte più complessa è il decoro finale che da stabilità al lavoro e che è lavorato a zig zag, da una parte all’altra dell’anello.
 
La fascetta è interamente realizzata con le rulla, che trovo ottime per questo lavoro, visto che sono tondeggianti non danno fastidio mentre si indossa l’anello.
La parte centrale dell’anello richiede delle superduo (solo 8) e come potete vedere nel tutorial ho usato le superduo duets, che saranno protagoniste anche dei prossimi tutorial in collaborazione con un grandissimo marchio del mondo delle perline, indovinate un po’ qual è???
 
Che altro dire??? Il nome??? Il nome viene da un’esclamazione fatta nel gruppo e che rappresenta a pieno il mio stato d’animo in questi giorni… è un continuo dire “che stress”…  ma arriverà presto Settembre…
 
 
A proposito di settembre, vi ricordo di iscrivervi alla newsletter di Semplici Creazioni, il tutorial è già in lavorazione, ma non vi dico di cosa si tratta, voglio sia una sorpresa!!!

news letter di semplici creazioni
Semplici Creazioni
News Letter
Adesso vi lascio, vi auguro una giornata piena di gioia, senza stress e magari con un’ora libera per poter perlinare un po’… io sarò a casa con i nipotini e poi mercatino!!!
 
Ci sentiamo domenica con un altro breve tutorial
Happy beading
Anna Rita

Scegli il lavoro che ami…

Scegli il lavoro che ami, e non dovrai lavorare neppure un giorno della tua vita” Confucio

No, non sono impazzita, ma oggi vi voglio parlare di una questione che mi sta molto a cuore: il mio lavoro…
Scegli il lavoro che ami
Scegli il lavoro che ami
A molti questo non sembra un lavoro, forse perché mi vedono sempre in casa (sempre è un parolone) o forse perché non mi arrabbio (credono loro) con il titolare o eventuali colleghi… ma vi assicuro che così non è.
Il lavoro che svolgo io è differente da quelli a cui si è abituati… non ho orari e non ho regole precise, però ho comunque degli obblighi da rispettare, verso chi crede in me, verso chi si fida di quel che faccio e chi apprezza i miei lavori, ma sembra che questo non riesco a farlo capire a chi in generale giudica il mio lavoro.
Il lavoro creativo, in qualsiasi forma, è comunque un lavoro… 
 
Un lavoro “particolare”, anche a rischio se volete, un lavoro che richiede tempo, decine e decine, di prove, per far si che l’oggetto che ho in mente prenda forma…
Non immaginate neanche quante prove si nascondono dietro un singolo pezzo, che poi magari non viene come era stato ideato, ma viene comunque fuori.
Ovviamente può piacere o meno alla persona che lo ha richiesto, ma questo è uno dei “rischi” che si corrono quando viene pronunciata la frase “fai tu, mi fido di te
scegli il lavoro che ami
Mi fido di te
Il mio lavoro richiede attenzione, viene tutto pensato per far sì che i bijoux che acquistate abbiano la migliore resa, quindi scelgo materiali di “prima scelta”, come i cristalli Swarovski o le nuove perline nei colori che ritengo migliori… e anche qui altre prove!!!
Una gran parte del mio lavoro si svolge grazie ad internet, quindi per cortesia non esclamate “ma stai sempre davanti al computer” quando entrate in casa mia, so io quel che devo fare!!!
Ma il mio lavoro non è solo rose e viole, ci sono dei momenti no, ad esempio quando il corriere si tiene il “pacco in ostaggio” o quando per una perlina non si riesce a terminare il lavoro o perchè arriva qualcuno a casa all’improvviso!!!
Ci sono poi dei momenti in cui vorrei urlare “fatemi perlinare”… e magari mi siedo senza concludere nulla… o dei momenti in cui non si arriva a fare tutto ciò che si ha nella testa… sapete cosa faccio in questi momenti??? Stacco tutto e mi metto a sentire la musica… ecco, questo è quello che sto facendo adesso… ascolto la musica e penso a Confucio e alla sua splendida frase

“Scegli il lavoro che ami, e non dovrai lavorare neppure un giorno della tua vita”

Dopo questo post “sfogo” vi lascio la buona domenica e l’appuntamento a mercoledì con il tutorial dell’ anello “Stress”!!! 

 
Anna Rita 

 

Come aiutare un creativo senza acquistare

come aiutare un creativo

Vi siete mai chiesti come aiutare un creativo senza acquistare nulla? Credete che è impossibile, ma così non è, soprattutto oggi che la tecnologia fa da padrone.

come aiutare un creativo
 
Come descritto in questa foto, la prima cosa da fare è iscriversi ai social network frequentati dal creativo, primo fra tutti “facebook”… tanto ormai siamo tutti nella “grande piazza virtuale”.
 
Quando dico “seguire su facebook” non intendo con la “richiesta di amicizia” vera e propria, ma intendo mettendo un like alla pagina facebook… e non solo.
 
Le richieste di amicizia potete inviarle, ma non è detto che verranno accettate, come non è detto che il creativo pubblichi il suo lavoro sul suo profilo privato… ad esempio io non lo faccio quasi mai, questo perché la maggior parte dei miei amici/conoscenti, non sono creativi e a loro non interessa nulla di perline e orecchini!!!
 
Il like alla pagina è molto importante, ma ancora più importanti sono i commenti che lasciate, basta anche solo una emoij, a voi non costa nulla, per un creativo è invece importantissimo… 
 
Grazie al tuo commento e/o critica, possiamo (mi includo nella categoria) migliorare, aiutateci a capire dove sbagliamo, non lasciate solo un pollice verso che ci fa “impazzire a capire cosa non va”, commentate dicendo il bene e il male di quel che vedete!!!
 
Questo vale per facebook, instagram e youtube… pinterest funziona diversamente e lì è importantissimo il terzo punto di questa foto: la condivisone…
 
Grazie alla condivisone, di una foto, di un video, o di un articolo del blog, noi creativi riusciamo ad esser più conosciuti, uscendo un po’ dai nostri “limiti”, sembra strano, ma esistono anche nel web… e solo grazie alle vostre condivisioni riusciamo ad “ampliare” il nostro pubblico.
 
Ovviamente tutto questo è per spiegare come aiutare un creativo senza acquistare nulla… pensate a quante volte al giorno prendete in mano il cell per controllare notifiche facebook o per scorrere una galleria su pinterest, le avete mai contate??? E quante volte lasciate un commento (anche una sola faccina) al vostro cantante/attore/politico preferito??? Loro hanno milioni di fans, e pure cercano sempre il nostro appoggio… che ne dite, ce la fate ad appoggiare altri creativi?
 
I miei social li trovate qui, nella pagina “Contatti” e molto presto, a settembre, nascerà una bacheca Pinterest dedicata a voi… quindi, se volete, iniziate a mandarmi le foto dei vostri lavori realizzati con i miei tutorial, sarò lieta di inserirvi!!!
 
Per oggi vi lascio, appuntamento a domenica con un nuovo tutorial!!!
Happy beading 
Anna Rita 

 

Tutorial orecchini a lobo, con bicono

Buona domenica a tutti… siamo entrati nel vivo del mese di agosto e visto che a luglio ho proposto tutorial per orecchini senza rivoli, questo mese vi propongo dei tutorial free per orecchini a lobo.

orecchini a lobo
Devo dire che gli orecchini a lobo sono quelli che mi mandano più in crisi, forse perchè non sono tra i miei preferiti… non so.
So solo che fino ad ora ho realizzato solo tre tutorial per orecchini a lobo e quindi mi impegno a rimediare…
 
I primissimi orecchini a lobo da me ideati sono stati quelli realizzati con il modulino“neka”, lo riconoscerete senza dubbio, è il modulo base per realizzare il bracciale Misero.
 
orecchini modulo "neka"
Devo dire che questi orecchini riscuotono sempre particolare successo ai mercatini, da quanto ho capito piace la perla da 6mm che sporge!!! 
 
Gli altri orecchini a lobo da me ideati sono stati questi con le pinch, gli orecchini “Bastian” e la loro particolarità è data dalla lavorazione, sono infatti realizzati al contrario.
tutorial con le pinch
Gli ultimissimi, nati venerdì per l’esattezza, sono una rivisitazione del fiore realizzato in tecnica raw, la tecnica base per chi lavora con gli swarovski e che vi ho già mostrato nel tutorial degli orecchini con swarovski…
 
tutorial orecchini con swarovski
Orecchini con Swarovski
In questo caso la differenza è data dalle perline usate… ho scelto delle perle da 4mm in pietra dura, opale per l’esattezza, e dei bicono da 4mm color black diamond AB, come sempre Swarovski.
So che sembra un accostamento strano, ma qualcuna deve averlo usato prima di me… infatti questi orecchini mi sono stati commissionati per esser abbinati ad una collana…  spero tanto piacciano alla signora… a te piacciono?
 
Se sì, scarica il tutorial free, e mostrami la tua versione!!!
 
Anche per oggi credo di aver detto tutto, se non lo avete ancora fatto iscrivetevi alla newsletter e datemi consigli per i prossimi tutorial… preferite una tecnica di tessitura in particolare??? Io adoro il cubic raw, lo sapete fare???
 
Buona domenica a tutti e a mercoledì, con la rubrica “come fare per”…
 
Anna Rita 

 

Newsletter e sorpresa per voi!!!

Buon pomeriggio a tutti e buon 1* agosto!!! Siete pronti ad affrontare il mese più “caldo” dell’estate in compagnia di semplici creazioni???

Bene, allora iniziamo con la novità di questa estate caldissima, la newsletter e una piccola sorpresa per voi!!! 

tutorial masayni

E’ da un mese che penso a cosa scrivervi e spero vi piaceranno i contenuti che ho scelto, come spero sia di vostro gradimento il tutorial allegato, che ho chiamato i “MaSayni”.

Ho pensato a questo tutorial dopo aver visto l’esito del gioco “Seven Days”, dove Daniela ha sbaragliato la concorrenza con il mega ciondolo “MaSay”, al quale sono particolarmente legata per ovvie ragioni…

Per realizzarli sono necessarie le Crescent, le splendide perline a due fori che uso tantissimo per incastonare i rivoli, oltre le superduo e le perle da 4mm… non mi sono discostata tanto dal tutorial originale, che ne pensate, vi piacciono???

Gli orecchini sono molto semplici da realizzare, adatti anche a chi da poco ha iniziato a perlinare, peròòòò… sì, stavolta c’è un però…

semplici creazioni

Il tutorial PDF degli orecchini “MaSayni” arriverà solo agli scritti alla newsletter, quindi, se ancora non sei iscritto, fallo immediatamente, il form da compilare è nella pagina “Contatti“, conferma la mail che riceverai (magari tra lo spam).

Le sorpresa però non è solo nella newsletter, ci sono diversi progetti che ho in mente e che sto tentando di ultimare prima di settembre.

Prima fra tutte una sorta di raccolta di tutorial base, ho pensato di inziare con il peyote e continuare con le varie tecniche tipo il raw o ancora meglio il cubic raw, sarà un progetto molto lungo in realtà, ma mi piace l’idea di potervi mostrare “il mio modo” di usare queste tecniche, spero piacerà anche a voi 🙂

Bene, anche per oggi ho scritto troppo, adesso vi lascio e vado ad inviare la mia primissima newsletter!!!

A domenica, Happpy beading e buon caldo a tutti!!!
Anna Rita