Blog

Cabochon in resina, come li faccio

Buongiorno a tutti, oggi vi parlo dei cabochon in resina con i fiori e vi spiego come li faccio.

Ne ho mostrati alcuni nei video sul mio canale youtube e, in privato, mi avete chiesto info… questo mi fa immensamente piacere e quindi oggi vi scrivo come realizzo i cabochon in resina con i fiori.

Cabochon in resina con fiori

Inizio con il dirvi che uso la resina bicomponente, che è la più usata per realizzare componenti per bijoux ed è perfetta per inglobare i fiori già essiccati, personalmente li ho acquistati in un negozio in zona, ne ho diverse tipologie, ma ho notato che su ebay ce ne sono tantissimi, anche più belli dei miei.

Specifico questa cosa dei fiori già essiccati, perché leggo spesso che alcune li fanno seccare e poi li inglobano… ho provato anche io, ma il risultato non è proprio il top, soprattutto se sono fiori “spessi”, tipo la margherita… NON va, si è rovinata tantissimo… anche la Lavanda e la Felce mi hanno fatto lo stesso scherzo… hanno cambiato colore.

Quindi vi consiglio di prendere quelli già essiccati, ancor meglio se sono quelli per decorare le unghie!!!

Ciondolo in resina con fiori e madreperla

Come vi ho detto, NON uso la resina UV, per questo realizzo i cabochon come quelli in foto in due step

  • Il primo giorno faccio la colata trasparente, metto la resina fino a metà stampo, anche meno, aspetto qualche minuto che salgono le bolle e poi le scoppio, preferisco usare l’accendino, la cannuccia non mi piace. Una volta scoppiate le bolle aspetto ancora mezz’ora poi metto i fiori, al contrario mi raccomando.

Il primo step è terminato… ci vorrà un’intera notte affinché la resina asciughi…

  • Il secondo giorno preparo la resina e coloro quella che mi può servire per fare il retro del mio cabochon… in questo caso l’ho colorata con un ombretto bianco perlato e vari glitter, che fanno sì che il cabochon brilli. Anche in questo caso aspetto un’altra notte e la mattina dopo tiro fuori il cabochon o qualsiasi altra forma realizzata.

Sembra un lavoro lungo in realtà non lo è affatto, una volta che si inizia a lavorare la resina si diventa “dipendenti” e si ha sempre voglia di provare, proprio come con le perline.

A proposito, domenica arriva un nuovo tutorial, saranno necessarie le crescent!!!

Buona giornata

Anna Rita

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

COPYRIGHT © 2018 · Semplici Creazioni · PRIVACY & COOKIE POLICY